La CastagnaBike si avvicina, Domenica 13 Ottobre 2019, a Filetto, Villafranca Lunigiana, non resta che pre-iscriversi e iniziare a pedalare e a correre, la CastagnaBike è anche Trail!

Ognuno con il proprio passo e la propria gamba, la CastagnaBike è per tutti una conquista, con quel mix di divertimento e impegno che lo Sport da sempre regala. Impegno per chi, non troppo allenato, vorrà mettersi in gioco nel percorso corto in bici, 25 Km per tutti, o nel percorso corto Trail, 10 Km, da affrontare a corsa o di passo. Ma anche per gli atleti che potranno misurarsi sui percorsi lunghi ma non con il cronometro.

CastagnaBke e Trail è sempre stata una manifestazione non agonistica, una festa per tutti. Alla partenza ci sono famiglie, amici, bikers, runners e…Campioni del Mondo.

Tanti gli amici che ci vengono a trovare nelle varie edizioni, vi li abbiamo raccontati qualche articolo fa (“il bello di avere tanti amici” Mirko Celestino, Riccardo Chiarini, Massimo Panighel, Alex Zanardi), ma questo anno oltre a sperare nella presenza del grande Alex Zanardi, abbiamo già una conferma, sarà con noi Leo Paez, il neo campione del mondo della specialità Marathon della MTB. Paez, colombiano, ha un palmares di assoluto rispetto ma pochi giorni fa a Grachen, in Svizzera, ha compiuto un vero capolavoro. Al termine dei 94 km e degli oltre 4000 metri di dislivello si è laureato campione del mondo precedendo il ceco Hynek e il bravissimo Samuele Porro.

Leo,atleta Giant, è per noi un grande esempio di determinazione, costanza, passione. Inizia a pedalare, in Colombia, a 16 anni e oggi a 37 anni, non smette ancora, a ben ragione. A inizio stagione ha dichiarato “Ho 36 anni ma mi sento in splendida forma, sono pronto a disputare una delle mie migliori stagioni in carriera con il Team Giant-Liv Polimedical. Ho ancora due sogni nel cassetto: l’iride e la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, le mie ultime possibili.” Complimenti sinceri per aver raggiunto il primo dei due grandi obiettivi fissati.

Avere un obiettivo e perseguirlo con forza e determinazione, nonostante non sia sempre facile, è quanto contraddistingue la CastagnaBike. Da evento a carattere locale a manifestazione “mondiale”, lo diciamo un pò per scherzo ma non possiamo non constatare la crescita dell’evento e la considerazione che sempre più sta acquistando anche tra i big di questo sport. Per questo Leo è un nostro amico, per la sua forza ma anche per la sua cordialità e la sua simpatia. Non è da tutti accettare un invito ad una manifestazione non agonistica e senza alcun ritorno economico, è ancora più difficile se si è campioni del mondo.

Grazie Leo e Buona Castagna anche a te!